L’Arcipelago Toscano

Sette isole principali – Elba, Capraia, Montecristo, Pianosa, Giannutri, Gorgona e Giglio – sette perle riemerse della collana che, secondo la leggenda, Venere perse nuotando nelle acque cristalline del Mediterraneo.

L’arcipelago toscano è un’oasi paradisiaca capace di attrarre il turista in tutte le stagioni grazie, soprattutto, alla bellezza dei paesaggi e al fascino della natura incontaminata.

Dal 1996 le isole sono tutelate dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, il più grande parco marino d’Europa, con 61.474 ettari di mare e 17.694 ettari di terra.

 

The island of Giglio.

Si può ranngiungere in traghetto con imbarco a Porto Santo Stefano (80Km da Fatoria LAB).

L’isola del Giglio è la più vicina da raggiungere dalla fattoria LAB e la seconda in ordine di grandezza dell’arcipelago toscano dopo l’Elba (con una superficie di 2.120kmq).
Sull’isola, tre sono i centri abitati in permanenza: Giglio Porto, Giglio Castello e Campese, piccoli borghi pittoreschi dalle case multicolori.
Il 90% dell’isola invece è ancora selvaggio, una realtà ancora genuina invita ad avventurarsi tra sentieri e percorsi pedonali.

Con un territorio prevalentemente montuoso e un mare cristallino color smeraldo, l’isola del Giglio offre panorami molto suggestivi, splendida la vista sull’arcipelago dal punto massimo della sua dorsale nel Poggio della Pagana (496 m slm).
Molto apprezzata per le immersioni subaquee, i suoi fondali sono considerati tra i più interessanti di Italia.